Thopia - studio Architettura Musacchio

Vai ai contenuti

Menu principale:

casaSolar

Della casa dei THOPIA si conoscono, già dal 1235, due branche: quella del Nord che conserva lo stesso nome, e quella del Sud nominata ARIANITE COMNENE; il dominio si estendeva da Durazzo ad Arta al Sud dell’Albania, compresa la città di Kruja, fino al lago di Ochrida. I THOPIA (del Nord) erano uniti, da alleanze matrimoniali, alla Casa reale francese d’Angiò di Napoli. Il più conosciuto di questa Famiglia è Tanusio (Tanush), il quale aveva ricevuto da Papa Benedetto XII° il titolo di Conte di Matia; sotto il suo governo una parte dell’Albania venne occupata dai Serbi: dopo il 1343 Etienne Dusan, Re della Serbia, s’impadronì di Kruja e di gran parte del Paese. Figura capostipite emblematica della Famiglia fu di certo Carlo THOPIA Musacchio, Signore possente che fortificò la città di Kruja e la cittadina di Petrella (non lontana da Durazzo), possidente anche la città di Elbassan dove vi fece costruire un monastero con iscritti i suoi titoli di “PRINCIPS ALBANIAE” e “PRIMUS DE DOMO FRANCIAE”. Principe cattolico al quale il Papa Gregorio XI° gli invia due lettere chiamandolo “DUX DALMATIAE ED CHROATIAE”.
Carlo THOPIA Musacchio 1454—1561 (secondo la genealogia di Hopf), sposò in prime nozze Serafina MUSACCHIO, dalla quale divorziò nel 1444 per sposare Mamiza CASTRIOTA, sorella di Giorgio SKANDERBEG. Dal primo matrimonio nacquero tre figli: Musacchi, Andrea, Yela; nel secondo matrimonio di Carlo nacquero quattro figli che si fecero musulmani e Yela che sposò Andrea MUSACCHIO.
GENEALOGIA DA HOPH: Thopia Sebastocrato—1274, cavaliere parente di Blado Blevisti, ebbe due figli:
 - Domenico, capellano del Re di Napoli nel 1336, vescovo di Stagno e di Curzola;
 - Tanusio, conte di Albania 1328 - 1338, ebbe un figlio chiamato Andrea.
Thopia Andrea, dal matrimonio con la figlia naturale del Re Roberto di Napoli, ebbe due figli:
 - Carlo, principe di Albania nel 1358 e signore di Durazzo dal 1368 al 1388, che sposò la figlia di Balsa I° di Cedda, Voisava, ed ebbero tre figli: Elena, dama di Kruja 1292-1395; Giorgio, signore di Durazzo dal 1388 al 1392; Voisava, aveva sposato in seconde nozze Progano II° Dukagjin, 1394-1401
 - Giorgio, fratello di Carlo, ebbe due figli: Elena, che sposò Costantino Castriota, e Andrea conte Nikita e signore  di Melie, poi di Kruja dal 13095 al 1401, che ebbe un figlio chiamato Carlo Musacchi Thopia 1454-1461.
Thopia Musacchi Carlo, sposò in prime nozze Serafina Musacchio, dalla quale divorziò nel 1444 per sposare Mamiza Castriota, sorella di Scanderbeg, con cui ebbe tre figli che si fecero musulmani, Yela che sposò Andrea Thopia Musacchio, figlio di Carlo in prime nozze, e Gino Thopia Musacchio che diventò ufficiale valoroso dell’esercito di Giorgio Castriota Scanderbeg e che per questo fu fatto scorticato vivo, con altri sette ufficlai tra i quali Moisè Musacchio di Dibra e Musacchio di Angelina e Beriscia e Giorgio Cuccia, da Maometto II°

 
Torna ai contenuti | Torna al menu