EPS ecosostenibile - studio Architettura Musacchio

Vai ai contenuti

Menu principale:

casaSolar

L'EPS (polistirene sinterizzato) si è guadagnato negli ultimi anni anche in Italia il riconoscimento di materiale sostenibile in virtù dei risparmi energetici che garantisce quando utilizzato per isolare l'involucro edilizio. Galloni conquistati sul campo con centinaia di applicazioni in edifici nuovi e riqualificati, che sfruttano le qualità tecniche e l'economicità di questo materiale, composto per il 98% da aria, ma capace di garantire resistenza, leggerezza e durabilità.
In ambito edilizio, l'EPS è utilizzato sia come componente (lastre, blocchi), che integrato in sistemi costruttivi ad armatura diffusa (detti SAAD). Questi ultimi sono elementi in EPS collegati tra loro a formare una casseratura che viene riempita con una gettata di calcestruzzo.
Tra le principali applicazioni dell’EPS, spicca l’isolamento termico e acustico di pareti verticali dall’esterno (sistema detto "a cappotto"), utile a evitare i ponti termici e ad accrescere l’inerzia termica dell’edificio, offrendo eccellente comfort abitativo in tutte le stagioni dell’anno. Per garantire il giusto benessere e un ridotto consumo energetico dell’edificio, un aspetto molto importante è anche quello legato ad un efficiente isolamento delle fondazioni. Utilizzando l’EPS è possibile evitare inutili dispendi di energia grazie all’eliminazione di ponti termici e di condense superficiali e interne.


> back casa ad Energia Zero

EPS sostenibile
 
Torna ai contenuti | Torna al menu